Logo Regione Autonoma della Sardegna
Le entrate della Regione Sardegna

Addizionale regionale IRPEF

ADDIZIONALE REGIONALE IRPEF 2019 - AVVISO IMPORTANTE

Con riferimento alle detrazioni sull'addizionale regionale Irpef istituita con legge regionale n. 48/2018, articolo 2, comma 1, si rende necessario fornire ulteriori delucidazioni in merito all'applicazione della detrazione a favore dei soggetti che hanno compiuto la maggiore età nel corso del 2019.

Con Atto di indirizzo applicativo dell'Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio (prot. n. 2547/GAB del 2 luglio 2020), si stabilisce che la detrazione va calcolata per ogni figlio minore alla data del 1° gennaio di ciascun anno e in proporzione al numero di mesi per cui la condizione sussiste. Affinchè il mese sia conteggiato per intero è necessario che il periodo di minore età sia almeno di 15 giorni, in caso contrario il mese non si conteggia.

Modalità operative che contribuenti e organizzazioni dovranno seguire per l'anno d'imposta 2019:

- Il contribuente deve presentare la dichiarazione dei redditi (modello 730 e/o REDDITI PF). Dalla compilazione della dichiarazione è possibile che emerga un eventuale importo a debito di addizionale regionale qualora vi sia una differenza tra quanto operato dal sostituto d'imposta nella CU e quanto risulta dovuto dal prospetto di liquidazione della dichiarazione.

- Se il contribuente presenta il modello 730, la differenza a debito sarà trattenuta dal sostituto d'imposta, diversamente, in caso di presentazione del modello REDDITI PF, la differenza a debito dovrà essere versata mediante l'F24 predisposto dai sistemi applicativi in uso.

- Successivamente alla presentazione della dichiarazione, il criterio di liquidazione dell'addizionale sarà aggiornato in sede di controllo automatizzato (articolo 36-bis del D.P.R. 600/1973) e, qualora spettante, sarà inviata al contribuente una comunicazione di maggior credito relativo all'addizionale regionale in base ai nuovi criteri concordati. Tale credito potrà essere utilizzato nella prima dichiarazione utile del prossimo anno (modello 730/2021 o modello REDDITI PF 2021, relativi all'anno d'imposta 2020).


Detrazione L.R. 48/2018 - Figli minorenni

La Legge di Stabilità 2019 (art. 2, comma 1, Legge Regionale n. 48/2018) ha istituito una detrazione dall'importo dovuto a titolo di addizionale regionale IRPEF.

La detrazione è in vigore dal 1/1/2019.

I beneficiari sono i contribuenti aventi un reddito imponibile ai fini dell'addizionale regionale all'IRPEF non superiore a euro 55.000, che hanno figli minorenni fiscalmente a carico.

L’importo massimo di beneficio annuale è pari a:

- 300 euro per ogni figlio minorenne con diversa abilità ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate);

- 200 euro per ogni figlio minorenne negli altri casi.

Tali importi massimi sono riparametrati in proporzione alla percentuale e ai mesi a carico.
Se l'imposta dovuta è minore della detrazione non sorge alcun credito d'imposta.

Normativa di riferimento

- Legge regionale n. 48/2018 (art. 2, comma 1) [file .pdf]