Logo Regione Autonoma della Sardegna
Le entrate della Regione Sardegna

Come pagare

I contribuenti devono pagare l’IRAP tramite il modello F24, utilizzando il sistema telematico on-line:

o direttamente:
- mediante lo stesso servizio telematico (Entratel o Fisconline) utilizzato per la presentazione telematica delle dichiarazioni
- mediante i servizi di home banking delle banche e di Poste Italiane, oppure utilizzando i servizi di remote banking (CBI) offerti dalle banche

o tramite gli intermediari abilitati a Entratel:
- che aderiscono alla specifica convenzione con l'Agenzia delle Entrate, rivolta agli intermediari definiti dal D.P.R. n. 322/98, art. 3, comma 3, e che utilizzano il software F24 cumulativo disponibile nella sezione "Servizi" del sito web di Entratel;
- che si avvalgono degli stessi servizi telematici offerti dalle banche e da Poste Italiane.

I contribuenti, nel compilare il modello F24, devono impiegare i seguenti codici tributo:

3800: Saldo
3812: Acconto prima rata
3813: Acconto seconda rata o in unica soluzione
3858: IRAP - versamento mensile

Inoltre è necessario indicare sempre il codice della regione alla quale il versamento si riferisce (per la Sardegna il codice è 15).


Gli enti pubblici effettuano il versamento dell’IRAP secondo le seguenti modalità:

- Gli enti sottoposti al regime di tesoreria unica e quindi titolari di conti di tesoreria aperti presso le Sezioni di Tesoreria dello Stato (soggetti elencati nelle Tabelle A e B della legge n. 720/1984) e gli enti titolari di contabilità speciali presso la Banca d’Italia utilizzano il modello "F24 enti pubblici" e indicano i codici tributo:

300E Saldo Irap attività commerciale (art 10 bis comma 2 d.lgs 446/97). Risoluzione 98/E del 14/03/08

301E Acconto prima rata attività commerciale (art 10 bis comma 2 d.lgs 446/97). Risoluzione 98/E del 14/03/08

302E Acconto seconda rata attività commerciale (art 10 bis comma 2 d.lgs 446/97). Risoluzione 98/E del 14/03/08

380E Irap versamento mensile (art. 10 bis, comma 1, dlgs. 446/97). Risoluzione 367/E del 12/12/07

Anche tali versamenti possono essere effettuati tramite il servizio telematico Entratel o Fisconline.

- Gli altri enti pubblici effettuano i versamenti sui conti correnti postali delle regioni istituiti con Decreto Interministeriale 24 marzo 1998. Per la Regione Sardegna il versamento va effettuato tramite bollettino postale intestato a "Regione Autonoma della Sardegna" sul C/C 430090, se effettuato da amministrazioni pubbliche, e sul C/C 701094, se effettuato da altri enti. In sede di dichiarazione IRAP deve essere indicato nel QUADRO IR rigo 32 colonna 13 versamenti in Tesoreria l'ammontare dell'IRAP a saldo versata in Tesoreria o con altre modalità diverse dall'utilizzo del mod. F24 (es. bollettino postale). Nel caso in cui venga erroneamente compilata la colonna 12 riguardante le somme versate in F24, l'Agenzia delle Entrate potrebbe avere difficoltà a incrociare i dati della dichiarazione con i corrispondenti versamenti, procedendo pertanto all'emissione di un atto di accertamento.


Link utili:

- Agenzia delle Entrate - codici tributo F24
- Agenzia delle Entrate - codici tributo F24 Enti Pubblici
- Agenzia delle Entrate - scheda informativa F24 Enti Pubblici
- Agenzia delle Entrate - approvazione modello F24 Enti Pubblici [file .pdf]
- Agenzia delle Entrate - estensione utilizzo F24 Enti Pubblici [file .pdf]
- Ministero del Tesoro - Decreto 24.03.1998 n. 446 [file .pdf]
(Modalità di riversamento delle somme riscosse per l'IRAP e per l'addizionale IRPEF)
- Decreto Ministeriale 02.11.1998 n. 421 [file .pdf]
(Disciplina delle modalità e dei termini di versamento dell'acconto mensile dell'IRAP dovuta dalle amministrazioni statali e dagli enti pubblici)